Ibrahimovic Re di Svezia per la settima volta

E’ ancora una volta (la settima!) Zlatan Ibrahimovic il vincitore del “Guldbollen“, ovvero il Pallone d’oro svedese che incorona il bomber del PSG come il migliore del suo paese nell’anno solare 2012. L’attaccante ha ritirato il prestigioso trofeo in quel di Stoccolma, al fianco dell’altra vincitrice in campo femminile, la brava Lotta Schelin.

In occasione della premiazione, Ibra ha voluto ricordare tutti coloro i quali hanno contribuito a renderlo vincitore indiscusso, soffermandosi anche sui colori rossoneri: “Grazie ai compagni della nazionale ed a Erik Hamrén che mi hanno fatto crescere ancora di più. Non lo dico per arruffianarmeli, è così.  Voglio ringaziare i giocatori della mia squadra di club e gli allenatori al Milan e adesso anche al PSG”

Anche Gennaro Gattuso, suo ex compagno di squadra al Milan, ha voluto elogiarlo particolarmente, riconoscendogli delle qualità indiscutibili:  E’ un giocatore formidabile. Al di là delle qualità tecniche, ha delle qualità mentali incredibili. Ibra vuole sempre vincere, vuole battere dei record. La sola cosa che gli manca è la Champions League: Ibra non sarà mai tranquillo prima di averla vinta. Zlatan è il diavolo, rappresenta il diavolo. E’ la sua forza“.

Ringhio per antonomasia rappresenta il cuore dei tifosi e, proprio per questo,  ci uniamo alle sue parole. Chapeau!

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy