Sei qui: Home » News » Ma Jovetic ci sarà, si o no?

Ma Jovetic ci sarà, si o no?

Stevan Jovetic, dopo l’infortunio al soleo, ce la sta mettendo tutta per essere presente già domenica a San Siro contro il Milan. Da quanto riporta il quotidiano fiorentino La Nazione pare che l’attaccante montenegrino abbia rinunciato al martedì sabbatico concesso da mister Montella a tutti i componenti della rosa viola. Jovetic, invece, era presente al campo d’allenamento con lo staff medico che lo sta seguendo per accelerare i tempi del suo ritorno.

Rientro che avrebbe dell’incredibile se solo si pensa che al momento dell’infortunio gli erano state programmate tre settimane di stop: la prima partita che avrebbe giocato sarebbe dovuta essere Torino-Fiorentina del 25 Novembre.

Ora pare quasi che in campo ci sarà addirittura col Milan, mentre è ormai scontata la sua presenza contro l’Atalanta. Montella applaude gli sforzi ma assicura che Jovetic non scenderà in campo se al momento della decisione il ragazzo non sarà al cento per cento. Al posto di JoJo stanno già scaldando i motori Mati Fernandez e Ljajic, ma certo le loro pur eccellenti doti mettono meno paura di quelle di Jovetic. A prescindere da Toni quindi, l’attacco viola è in cerca del suo uomo di talento, quello che può accendere la luce e innescare gli altri o andare a concludere da solo.

LEGGI ANCHE:  Onyedika obiettivo principale per il centrocampo, ma attenzione al piano B

Il Milan in tutto questo attende di sapere se davanti avrà proprio l’attaccante temuto o un suo sostituto. Certo è che non bisogna abbassare la guardia. L’anno scorso ci insegna che dai giocatori sottovalutati può uscire il fatto che decide una stagione: chiedere ad Amauri, che proprio con la maglia viola condannò il Milan al secondo posto dietro la Juve. Intanto al centro sportivo della Fiorentina pensano ad avere a disposizione il massimo arsenale offensivo possibile, quindi compreso uno Jovetic rimesso a lucido in extremis. Il dubbio se giocherà o meno resta: in teoria risulta indisponibile, in pratica staremo a vedere.