Constant: “Il cross a Pato? Me lo ha suggerito lui”

Dopo l’infortunio di Antonini, Massimilano Allegri si è affidato a lui per occupare stabilmente la corsia sinistra del Milan, prima come esterno di un centrocampo a cinque e poi come terzino sinistro nel ‘nuovo’ 4-2-3-1. Kevin Constant ha avuto il merito di non demoralizzarsi dopo le prime brutte prestazioni e le pesanti critiche cadutegli addosso ed ora sta facendo intravedere qualcosa di buono.

Ieri sera, l’ex Genoa e Chievo, è stato protagonista nel bene e nel male nella gara contro il Malaga ed è proprio sulla sua prestazione che si esprime a FranceFootball. Prima ammette le sue colpe in occasione del vantaggio spagnolo: “Sul goal del Malaga sono stato io a perdere la marcatura dell’uomo. Sono andato dietro la palla e solo all’ultimo momento mi sono accorto del movimento di Eliseu e non sono riuscito a recuperare“.

Poi la ripresa decisamente migliore che il franco-guinese commenta così: “A fine primo tempo negli spogliatoi ci siamo parlati tutti, siamo rimasti uniti e abbiamo ripreso a giocare”. Infine, il pareggio, sul quale Constant svela un retroscena.  “Il goal di Pato? De Jong mi ha passato la palla, ho superato il primo difensore e poi ho visto Alexandre che nell’intervallo mi aveva detto: ‘Guardami sempre, perché sono spesso solo sul secondo palo’. Così ho messo la palla lì, senza pensarci, ed è andato in goal”.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy