Monto: "Domani sarà strano, ma sono felice di essere nel club più grande di tutti"

Monto: “Domani sarà strano, ma sono felice di essere nel club più grande di tutti”


Milan-Fiorentina non sarà una partita qualsiasi per Riccardo Montolivo. Già, proprio lui, simbolo dei Viola per anni, passato la scorsa estate a vestire la maglia rossonero. A parametro zero. Colpa (o merito) di un rapporto con la società che era andato perduto. E domani Monto incontrerà gli ex compagni da avversario, a San Siro. Una gara particolare.

Sarà strano, sarà diverso. Io lì sono stato il capitano di un gruppo speciale, che stavolta proverò a battere. Peccato essersi lasciati male – spiega oggi il centrocampista alla Gazzetta della Sport -. Il mio rammarico è che due anni fa non riuscii mai a parlare direttamente con la proprietà. Ho sempre parlato con la dirigenza, con cui avevo problemi: se ci fosse stato un colloquio con i Della Valle le modalità sarebbero state diverse. Ora comunque sono felice di essere nel club più grande di tutti. Spero di godermi molti anni in rossonero”.

Mi hanno fischiato per una stagione intera e penso continueranno a farlo, ma la gente per strada mi è sempre stata vicina – racconta ancora Montolivo -. Se dovessi segnare non esulterò per rispetto di una squadra e di una città a cui ho voluto bene”.

Ma è ora di guardare al presente: “Nel 4-2-3-1 mi trovo bene. Meglio col doppio mediano che in un centrocampo a tre. E’ la mia posizione naturale. Il trequartista? Non è il mio vero ruolo. Solo che in carriera ho ricoperto tutte le posizioni e allora a volte passo per uno che non ha collocazione. Un equivoco che va avanti da anni”. Il derby contro l’Inter è stata “la prima partita in cui s’è visto il vero Montolivo. Poi ho mantenuto continuità, sia in azzurro sia in rossonero, trovando anche il gol. In realtà, l’avevo trovato pure nel derby, ma me l’hanno annullato e il motivo continua a non essermi chiaro. C’è ancora rammarico, sì. Vuol dire che ci riproverò al ritorno. Comunque vedere l’Inter al secondo posto per noi è di grande stimolo, perché non siamo inferiori ai nerazzurri”.

E per il futuro? “Siamo una squadra in crescita, d’ora in avanti vedrete un Milan diverso. Possiamo uscire bene da questa partenza a handicap e diventare competitivi, formando un corpo unico con l’allenatore. Allegri comunque sa cavarsela da solo, ha un carattere che gli permette di superare tutte le critiche”.




ULTIME NOTIZIE

Chi Siamo

Spazio Milan è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sull'AC Milan, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per San Siro.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Direttore editoriale "SpazioMilan.it": Christian Pradelli

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da AC Milan

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl