Pallavicino racconta il MontoMilan: “Se sta bene fa sempre la differenza, tornerà a Firenze a fine carriera”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Ha lasciato la Fiorentina dopo 7 anni di carriera, conclusa a malincuore fra qualche polemica, per mettersi in discussione nella prima, vera squadra di vertice (Nazionale esclusa) e zittire i dubbi che da troppo tempo circolavano sul suo conto. Ma con Firenze per Montolivo è stato solo un arrivederci, non un addio.

Lo ha precisato Carlo Pallavicino, procuratore del centrocampista rossonero, intervenuto a Lady Radio: Firenze lo ha aiutato a crescere ed affezionato alla città, nella quale tornerà ad abitare e vivere a fine carriera. Riccardo non ha mai avuto rimpianti, l’unico era quello di non essersi chiarito con i Della Valle, cosa che poi è avvenuta: il calcio è fatto di momenti. La Fiorentina di quest’anno è una delle più belle degli ultimi 40 anni, ma è ancora tutta da scoprire: Andrea Delle Valle ha dimostrato di volersi sporcare la camicia, andando a scommettere su Aquilani e Toni”.

Adesso il Milan: Si sta caricando il Milan sulle spalle – annuncia Pallavicino –, ha avuto un piccolo problema nel precampionato che lo ha rallentato, ma quando sta bene fa la differenza. Quando è in forma non può essere discusso: dopo Antognoni è il giocatore della Fiorentina con più presenze in Nazionale. Il 4-2-3-1 è il suo modulo, lui è uno da primo passaggio, non da ultimo. Quando non è al 100% dovrebbe imparare a fare comunque partite da 6 in pagella”.

Un colpo a parametro 0 che fra pochi giorni a San Siro vivrà la sua prima sfida da ex, proprio contro la sua ex Fiorentina. Un appuntamento speciale, la vetrina per ricordare il passando scrivendo il futuro.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook