Perin: “Il Milan? E’ presto, mi sa che devo ancora mangiare carne”

Mattia Perin e il Milan. Un binomio ricorrente nelle ultime settimane. Fatto di aperture, chiusure, smentite, dichiarazioni, ufficiali e non. Oggi il portiere del Pescara, che domani sfiderà la Juventus, si confida alla Gazzetta dello Sport, toccando anche il tema del presunto interesse rossonero.

Mi sa che ancora ne devo mangià de carne. Per me il top del top è l’Italia, ma non sento di poterci stare ora, in una big, prima deve crescere”, ha affermato l’estremo difensore del Delfino, già messo sotto osservazione da Cesare Prandelli. E a proposito di Nazionale Perin afferma: “Dopo Buffon, De Sanctis, Viviano, Sirigu, Consigli e altri posso esserci io, la decima scelta”.

Poi qualche curiosità extra-calcistica: “Ho amici nel calcio, come El Shaarawy. I capelloni? Per coprire i difetti della mia faccia. Perché sono fantasioso ed estroso. Anche uno scansafatiche, se una cosa non mi piace non mi smuove neanche una gru”.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy