Presidente e fiducia ritrovati, ora il Milan può tornare grande

A. Sironi – Caporedattore SpazioMilan.it

Eppure non ci si aspettava che il Milan si rialzasse proprio contro la Juventus, squadra in grado di mettere insieme una striscia di risultati utili consecutivi che, fino alla partita persa contro l’Inter, insidiava persino il record stabilito proprio dai rossoneri. Però è successo e da lì, pur senza illudersi troppo, bisogna ripartire per costruire un presente e, soprattutto, un futuro da Milan.

Futuro che, almeno stando agli ultimi segnali, vedrà un Berlusconi più attivo e interessato agli affari calcistici. Le sue visite a Milanello hanno dato la scossa e la fiducia giusta ad un ambiente che proprio del suo leader, colpevolemente troppo assente negli ultimi anni, aveva necessariamente bisogno. Il ritrovato interesse del numero 1 milanista oltre portare bene in termini di punti, manda anche segnali incoraggianti in ottica mercato.

Nessun investimento faraonico, quello è fuor di dubbio, ma l’amore del Presidente verso Stephan El Shaarawy lascia credere che “le mani” delle big d’Europa (dal Manchester al Psg) rimarranno vuote ancora per un bel pezzo. Intuili anche, probabilmente, gli ammiccamenti del Corinthias verso Alexandre Pato che, notizia di ieri, resterà a Milano per tornare grande insieme alla squadra che più di tutte ha creduto nelle sue potenzialità.

Il futuro inizia da qui.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy