Quaresma in Turchia lascia il “segno”: pipì e atti osceni in…

In Italia non ha lasciato grandi ricordi. Arrivò nel 2008 all’Inter per volontà di Josè Mourinho, per 30 milioni di euro, senza incidere. Ora sembra aver lasciato davvero il segno.

Secondo l’Agenzia Informa, il centrocampista portoghese, nel corso dell’ultima gara di campionato giocata dal suo Besiktas contro il Trabzonspor, avrebbe prima urinato su uno dei magazzinieri della propria squadra e poi mostrato i genitali ad una inserviente dell’Inonu Stadyumu.

Il gesto sarebbe da ricondurre all’opposizione nei confronti della dirigenza, colpevole di averlo messo fuori rosa a causa delle forti proteste avanzate nelle scorse settimane insieme ad alcuni compagni per una serie di stipendi non pagati. La posizione inflessibile mantenuta dalla società ed il conseguente concreto rischio di mobbing avrebbero così spinto Quaresma ad agire in modo plateale. L’agente Jorge Mendes ha smentito tutto, affermando di aver denunciato il dirigente del Besiktas che ha messo in circolazione la notizia.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy