SM RELIVE - L'#HangoutBojan su Google +: "Auguro a tutti i tifosi un buon Natale. Spero che a maggio vinceremo qualcosa insieme"

SM RELIVE – L’#HangoutBojan su Google +: “Auguro a tutti i tifosi un buon Natale. Spero che a maggio vinceremo qualcosa insieme”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Bojan (spaziomilan)Il Milan chiude gli incontri Social di questo 2012 con un esclusivo hangout sulla pagina ufficiale rossonera Google+ , insieme al calciatore spagnolo Bojan Krkic. L’attaccante rossonero risponderà alle domande dei tifosi in diretta dagli studi di Milan Channel. L’evento è stato promosso attraverso l’hashtag #hangoutBojan e tutti gli utenti hanno avuto la possibilità di partecipare ponendo le proprie domande su google.com/+ACMilan. I commenti più interessanti saranno letti durant la trasmissione.

Infine, in chiusura di trasmissione, i suoi auguri a tutti i tifosi rossoneri: “Grazie a tutti i tifosi per essere stati qui con noi. Spero che passiate un felice Natale e un felice anno nuovo. Spero che a maggio col Milan vinceremo qualcosa insieme”.

Un’opinione su Giovani Dos Santos: “E’ entrato in prima squadra prima di me, è un grande giocatore  e spero di vederlo ad alti livelli nei prossimi anni”.

– Sul sorteggio di Champions: “Sono tutte forti ma il Barcellona è di un altro livello. Il Psg è forte ma lo sono anche le altre. Credo che possiamo andare avanti”.

– Sulla pausa natalizia: “Quando si arriva a dicembre tutti vogliamo tornare a casa, c’è bisogno di stare un pò con la famiglia e gli amici. Io andrò al mio paese, a un’ora da Barcellona. Ci saranno i miei genitori, i miei nonni e tutti i miei parenti”.

– Un paragone tra Ronaldinho e Messi: “Posso dire solo che ho visto da Ronaldinho cose che nessuno ha mai fatto. Messi ha un gioco diverso. Dinho è stato unico, con la sua fantasia e la sua allegria”.

– Su De Jong: “Ha una grande personalità, l’ho salutato subito dopo il suo infortunio a Torino. Sapeva la gravità della cosa, ma ha la testa dura e il suo recupero sarà più veloce di quanto dicono”.

– Sul match con la Roma: “Speriamo di vincere, giochiamo contro dei tifosi che mi hanno trattato benissimo, ma ora sono al Milan e spero di segnare visto che è un po’ che non segno. Se segno credo di non esultare, non lo sento e non posso, perché i tifosi mi hanno fatto sentire davvero importante, e hanno continuato a mandarmi messaggi anche dopo la mia partenza”.

– Sulla sua posizione in campo: “A me interessa solo giocare. In tutta la mia vita ho giocato come prima punta, ma nel campionato italiano è diverso. Il mio ruolo è prendere la palla e andare avanti, fare uno-due e cercare di vedere porta”.

– Sul Barcellona: “E’ una grande società, proprio come il Milan. Ma ora sono qui e voglio rimanerci”.

– Un saluto a Tito Vilanova, allenatore del Barcellona: “Stamattina mi hanno dato la notizia della sua ricaduta, voglio mandargli un abbraccio da parte di tutta la mia famiglia. Se ha avuto la forza e il coraggio di prendere il Barcellona penso che avrà la forza di superare anche questo momento”.

– Gli aspetti da migliorare:In Italia si chiudono di più le difese, ci sono meno spazi ma anche in Spagna c’è molta aggressività. A volte tengo troppo la palla perché voglio cercare la giocata, penso un pò troppo e finisco per sbagliare. Ma sono giovane e ho tante cose da migliorare”.

– Sull’allenamento odierno : “Abbiamo iniziato a pensare a come giocare a Roma, è andato tutto bene”.

– E’ terminato l’hangout di Bojan sulla pagina ufficiale rossonera di Google, ma il giocatore continuerà a rispondere alle domande dei tifosi abbonati a Milan Channel. 

– Un pronostico per sabato: “Dobbiamo vincere, è una partita importante per entrambe”.

– Sui social network: “Sono importanti per me, mi diverto perché mi permettono di comunicare con i tifosi”.

– Sul momento del Milan e la partita contro la Roma: “Stiamo trovando i risultati, stiamo facendo un bel gioco e ci stiamo tirando su. Abbiamo una partita importante per noi e per me, a Roma i tifosi mi hanno fatto sentire a casa, e a loro voglio ancora molto bene. Sarà un giorno speciale”.

Sul numero di maglia: “Ho scelto il 22 perchè sono arrivato al Milan nel giorno del mio 22° compleanno e poi perchè Kakà ha fatto la storia con questa maglia”.

– Sulla sua presunta parentela con Messi: “Hanno cercato di dire che siamo cugini di quarto grado, ma è solo un aneddoto”.

– Una battuta sul futuro al Milan: “Ho fatto 4 anni al Barcellona in un momento importante per la società. Ora sono arrivato finalmente al Milan e la mia idea è rimanere tanti anni qua. 

Su Milanello: “Mi avevano parlato molto bene di Milanello, quando sono arrivato l’ho apprezzato subito. Mi sento fortunato a lavorare in un posto così”.

– Il giocatore con cui ha legato di più: “Veramente mi ha reso felice arrivare in uno spogliatoio di bravi ragazzi. Ho legato molto con Zapata, Yepes e Strasser”. 

– Sulla Champions League: “Tutte le squadre ora sono forti, il passaggio si gioca in due partite e conteranno i piccoli dettagli”.

Le direttive di Allegri in questa stagione: “Mi piace attaccare, andare avanti, e con questo sistema di gioco tutte e tre posizioni servono a questo. Quest’anno ho giocato soprattutto dietro le punte, mi fa stare un pò lontano dalla porta ma è importante per altre cose. Io voglio essere un giocatore importante e fare sempre meglio”.

– Le differenze tra la Liga e la Serie A: “La differenza sta nella filosofia di gioco. Io mi sono adattato bene, arrivare in Italia è stato un bel passo in avanti, ho migliorato l’aspetto fisico e l’aspetto tattico, non penso più solo a segnare”.

– Sulla differenza tra Milano e Barcellona: “Milano è una città che mi ha impressionato, ti fa sentire a casa. Però della Catalogna mi manca la gente, ma il fatto di vedere da lontano la propria terra valorizza l’amore verso di lei”.

– La prima domanda riguarda la Primavera del Milan: “Non ho visto le loro partite, ma molti si allenano con noi. Quelli che mi sono piaciuti di più sono Valoti e Cristante. Sono giovani ma possono fare grandi cose”.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy