Ag. Jorginho: “A Verona sta bene, ma fa piacere l’interesse dei top club italiani”

Pescara vs VeronaÈ uno dei più talentuosi prospetti della serie cadetta italiana e più volte lo abbiamo menzionato come possibile prossimo acquisto rossonero, in pieno tema “top young”. Stiamo parlando di Jorge Luiz Frello, meglio noto come Jorginho, trequartista italo-brasiliano classe 1991 in forza all’ Hellas Verona di Mandorlini e già nel giro dell’Under 21 di Devis Mangia.

Il presidente Setti, pur ammettendo l’interesse di Milan, Juventus, Roma, Lazio e Inter, ha affermato di voler tener con sé il ragazzo fino a giugno, sapendo di scatenare un’asta al rialzo tra i top club italiani. Il procuratore Joao Santos, intervenuto ai taccuini di itasportpress.it, ha parlato della situazione del suo assistito: “Se lo cercano i più importanti club italiani non nascondo di essere molto felice così come lo è il calciatore. Tuttavia, Verona è una piazza che lui apprezza molto e nella quale sta bene”.

Su un presunto diritto di prelazione che Galliani avrebbe strappato al patron Setti, l’agente glissa: “Apprendo solo dalla stampa che il Milan ha strappato un diritto di prelazione sul giocatore, ma in realtà di questo non ne so nulla. Per adesso, infatti, non c’è nulla di concreto e il ragazzo è concentrato sul Verona, ma vedremo se dovessero svilupparsi delle operazioni prima del 31 gennaio“. Galliani è avvisato: sul giocatore ci sono le fauci delle grandi d’Italia e quindi urge muoversi d’anticipo, magari proprio in questi ultimi giorni e, perché no, ripetere un’operazione alla Saponara.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy