Berlusconi: “Pato tornerà! Osvaldo-Drogba non rientrano nella linea verde, mentre vorrei Destro. Balo? Non mi convince…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

BerlusconiImpegnato in politica in vista delle prossime elezioni, il presidente rossonero Silvio Berlusconi non perde mai occasione per parlare del suo Milan. Tema caldo, naturalmente, il mercato invernale che si apre proprio oggi, nella giornata del probabile addio di Alexandre Pato al Milan.

Pato? Il calciatore brasiliano ha denunciato la voglia di tornare in Brasile. Galliani adesso si trova in Sudamerica per chiudere questa operazione al più presto. Al momento il Corinthians è vicina all’acquisto del calciatore, che ha promesso di tornare in Italia tra un paio di anni“.

Tra i nomi dei possibili sostenuti, in primo piano c’è quello di Osvaldo“Supera i limiti di età che ci siamo dati per formare una squadra di giovani. Abbiamo bisogno di due o tre anni per mettere insieme una squadra di giovani competitiva”. Su Destro, invece: Destro? Sicuramente lo porterei al Milan“. Raffreddata, invece, la pista Drogba: “Ha trentaquattro anni ed è fuori dalla linea di giovani”. 

Sarà impossibile vedere in maglia rossonera anche Edinson Cavani, sogno proibito di moltissime big italiane ed europee: “Ho raggiunto un’età che non mi consente di fare follie in nessun campo, neanche per Cavani – ha dichiarato Berlusconi ai microfoni di Radio Kiss Kiss -, e dico che sta bene a Napoli, che con Cavani sarà protagonista in Italia e in Europa. Ho sempre detto che sono un napoletano nato al Nord e dunque farei il tifo per un Napoli campione d’Italia. D’altronde con Apicella ho scritto 50 canzoni in napoletano di cui 14 sono custodite nell’archivio storico della canzone napoletana”.

Infine, una dichiarazione secca per smentire, forse definitivamente, le possibilità di vedere Mario Balotelli al Milan: Non mi convince come uomo“. 

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI