Scatti da delirio, Niang novello corsaro: lo sgrezzamento continua

Niang Milan-Bologna (SpazioMilan) 1
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Milan - RegginaNiang continua a convincere. Schierato titolare anche in occasione della gara di ieri pomeriggio, M’Baye ha ricambiato la fiducia di Allegri e ha messo in scena una prestazione da applausi. In qualità di esterno destro d’attacco, si è sacrificato per il bene della squadra, ha corso a volontà e ha partecipato con costanza e determinazione alla fase di non possesso, ripiegando ed effettuando contrasti mirati a garantire equilibrio e a evitare un predominio felsineo sulle fasce.

E al momento di spingere, non si è fatto per nulla impressionare dalla bolgia di San Siro. Ha saltato il dirimpettaio a più riprese, creando superiorità numerica e fornendo a Pazzini una marea di traversoni e passanti. Mentre effettuava coast to coast e azioni di rimessa, grazie a uno scatto e una progressione da paura e a eccellenti doti fisico-atletiche, ha sempre dato l’impressione di potere fare sfracelli. E’ inoltre entrato in perfetta sintonia con Abate, tanto che abbiamo assistito ad azioni combinate e a sovrapposizioni tra i due.

La corsia mancina del Bologna, composta da Cherubin e Koné, è stata saccheggiata. Il Milan, in quella zona del campo, si è trovato nelle condizioni di fare il bello e il cattivo tempo. Merito di Niang, che ha eseguito alla perfezione le direttive dell’allenatore, candidandosi di conseguenza per un posto da titolare in pianta stabile. Posto di cui potrà godere di certo, se continuerà a lavorare con professionalità e spirito di sacrificio. Bravo, M’Baye, avanti così!