Allievi Nazionali, con l’Atalanta finisce 2-2 tra rimpianti e proteste

Allievi Nazionali_7Un pareggio con molti rimpianti per i rossoneri quello che è scaturito oggi al Centro Sportivo Vismara nella gara tra gli Allievi Nazionali di Milan e Atalanta. Il match, terminato sul risultato 2-2, è stato a tratti spettacolare quanto nervoso nei minuti finali.

Avvio di gara choc per i ragazzi di Filippo Inzaghi, subito sotto al 1’ per effetto della rete di Pugliese sugli sviluppi di un calcio d’angolo per i bergamaschi. Il Milan non si abbatte e prova a colpire con Fabbro e Modic, ma pecca di imprecisione. Il pareggio, però, arriva al 27’ grazie ad un colpo di testa vincente di Yaffa, servito da Galliani. Si va negli spogliatoi sull’1-1, ma subito dopo l’intervallo, al 42’, Modic sfodera un’autentica prodezza, infilando un piatto destro all’incrocio sinistro della porta difesa da Boccanera. I rossoneri sembrano controllare il gioco, ma al 64’ restano in dieci per l’espulsione di Galliani (doppio giallo). L’inferiorità numerica viene pagata sei minuti più tardi, al 74’, con Messina abile a mettere in rete la palla del 2-2. Nel finale c’è tempo anche per l’espulsione di Inzaghi per proteste e per un’occasione fallita Morelli in pieno recupero.

Il Milan, in terza posizione nel campionato di categoria, sale a 38 punti. L’Atalanta, indietro al quarto posto, a 32. La distanza dall’Inter capolista (con una gara in meno) rischia di ampliarsi. Un’occasione persa.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy