CALCIOMERCATO/ Milan, Zaza: rinnovo con la Samp in stand-by. E l’attaccante chiede di andare a San Siro

Bari - AscoliSi chiama Simone Zaza è ha la cresta. E’ un attaccante classe ’91 dell’Ascoli, ma il cartellino è di proprietà della Sampdoria. E’ rossonero dalla nascita e mercoledì sera avrebbe tanto voluto assistere a Milan-Barcellona dal vivo. Ma il suo allenatore Massimo Silva non glielo ha concesso. Nel mezzo di una settimana di lavoro era troppo importante preparare la sfida di campionato contro il Cesena in trasferta. Ma il mercato, in estate, si preannuncia interessante e già infuocato.

Comincia la sua carriera da professionista nell’Atalanta dal 2008 al 2010 ma senza giocare e lasciare il segno (3 presenze e 0 gol), poi viene ceduto alla Samp trovando anche lì poca fortuna (2 presenze, 0 gol). Dal 2011 comincia il valzer di prestiti: Juve Stabia, Viareggio, ritorno alla Samp e Ascoli dalla scorsa estate, dove ha collezionato sin qui 25 apparizioni con ben 14 reti. Dal 2007 ha cominciato ad essere anche nel giro della Nazionale, arrivando da poco anche all’Under-21. Segna e sogna il Milan, che recentemente ha iniziato a sondare il terreno per la possibile quarta cresta d’attacco.

L’anno prossimo sembra possibile il suo ritorno definitivo nella squadra blucerchiata ma il suo contratto, in scadenza 2014, attende ancora di essere rinnovato, come scrive Alfredo Pedullà su Alfredopedulla.globalist.it. La sensazione di Zaza è che aspettando la prossima finestra di mercato e continuando a fare così bene in Serie Bwin, le grandi squadre, come sta accadendo, si muovano con decisione su di lui. Ecco perché l’attesa sulla firma del contratto, così la Samp è costretta ad aspettare. A Galliani piace, ad Allegri anche. Giovane, azzurro e con la nuova moda dell’attacco rossonero, la cresta come marchia di fabbrica: Zaza ha i prerequisiti giusti per vedersi avverare il suo sogno.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy