CALCIOMERCATO/ Milan, idea Paulinho per l’estate. Ma non era già dell’Inter?

paulinhoA meno di una settimana dalla chiusura della finestra invernale si riprende a parlare di calciomercato. Paulinho, in partenza dal Corinthians, sarebbe in procinto di lasciare il Brasile alla ricerca di fama e gloria in Europa. Il suo procuratore, Kia Joorabchian, conferma le voci circolate insistentemente negli ultimi giorni: “Paulinho vede il suo futuro in Europa. E’ un giocatore speciale, simile a Lampard e Gerrard, penso che in estate potrà partire. E’ un talento enorme e col Corinthians ha vinto tutto, l’ultimo trofeo è stato raggiunto contro il Chelsea, nel Mondiale per club”.

Sul centrocampista brasiliano ci sarebbero diverse società: ”Penso che in estate cambierà squadra. E’ già stato accostato a Inter, Milan e vari club in Inghilterra e adesso sta a lui decidere dove andare in futuro, se in Inghilterra, in Italia o Spagna”.

Paulinho, centrocampista difensivo classe 1988, milita nel Corinthians da quattro stagioni: ha collezionato 156 presenze e 36 reti. Pur essendo un centrocampista difensivo, ha una propensione al goal fuori dal comune. Abile tecnicamente, fantasioso, concreto e forte fisicamente. Esperto nelle proiezioni offensive, caratteristica che gli permette di segnare con una certa continuità. Durante le quattro stagioni nella squadra di San Paolo ha ottenuto importanti successi: uno scudetto, una Coppa Libertadores e un Mondiale per Club. Per il centrocampista, in caso riuscisse a coronare il sogno di giocare in Europa il prossimo anno, si tratterebbe di un ritorno visto che a ha giocato per un anno in Lituania nel Vilnius (2006-2007) e uno in Polonia nel LKS Lodz (2007-2008). I risultati furono positivi, ma decise di ritornare in patria per rimettersi in gioco: un anno di purgatorio in Serie B nel Bragantino e poi finalmente al Corinthians. Il procuratore di Paulinho ha dichiarato: “A gennaio sono arrivate offerte dall’Italia e dall’Inghilterra, ma ha deciso di rimanere in Brasile. E in estate deciderà lui cosa fare”.

Durante la finestra di mercato invernale, la squadra che ha seguito Paulinho con particolare attenzione è stata l’Inter di Massimo Moratti. A causa della scarsa disponibilità di liquidità del club nerazzurro, l’acquisto del centrocampista verdeoro è stato rinviato alla prossima sessione di mercato. Il problema, però, sarà la concorrenza spietata dei club europei: dopo l’Inter e le squadre più ricche e  blasonate d’Europa, si è inserito prepotentemente il Milan. Rimane da chiarire se l’interesse del club rossonero è reale o è solo una manovra di disturbo nei confronti dei “cugini” nerazzurri. Le caratteristiche del centrocampista potrebbero essere utili alla causa rossonera, ma prima ci sarebbero diversi dubbi ancora da chiarire.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy