Derby, probabili formazioni: tre dubbi per Allegri, scelte più obbligate per Stramaccioni

Applausi BalotelliRiflettori puntati su Mario Balotelli. E’ lui l’uomo più atteso del derby Inter-Milan in programma domani sera a San Siro. L’ex attaccante nerazzurro, da poche settimane accasato nella “sede naturale” di Milanello, sarà l’osservato speciale della stracittadina. Con tutta la curiosità in caso di una rete ai suoi ex compagni di squadra.

Massimiliano Allegri dovrà sciogliere alcuni dubbi di formazione. Il primo riguarda la difesa, visto che Constant non è dato al cento per cento della forma e potrebbe lasciare il posto a De Sciglio, con Abate sulla corsia destra. In mezzo dovrebbe essere confermata la coppia Zapata-Mexes, tanto ammirata ed elogiata contro il Barcellona. A centrocampo si profila il terzetto Nocerino-Montolivo-Boateng, ma anche in questo caso l’incognita è Muntari, che potrebbe garantire più muscoli rispetto a Boa. In avanti, invece, sembra scontato il trio delle creste Niang-Balotelli-El Shaarawy, visto che Pazzini è stato recuperato in extremis e non ha i novanta minuti. Da non scartare l’ipotesi di una partenza di Niang dalla panchina con un centrocampo più robusto.

In casa Inter Andrea Stramaccioni deve far fronte a numerose assenze. Oltre allo squalificato Pereira, sono fuori causa Castellazzi, Obi, Mundingayi, Samuel, Milito e Ranocchia. In difesa è possibile uno schieramento con Chivu (non in perfette condizioni) e Juan Jesus centrali, Zanetti e Nagatomo esterni. A centrocampo ci saranno Cambiasso e Kuzmanovic con Kovavic, sempre che l’argentino non debba arretrare in difesa al posto di Chivu. A quel punto ci sarebbe pronto il rientrante Gargano. In avanti il ballottaggio è tra Alvarez e Cassano col primo favorito, sicuro Palacio. Infine Guarin, che dovrebbe agire da trequartista, alle spalle delle punte.

 

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy