Fabregas non si fida: “Contro il Milan dovremo dare il massimo”. E su Flamini…

Arsene Wenger, Cesc FabregasCesc Fabregas suona la carica al Barcellona in vista della doppia sfida di Champions League contro il Milan. Scalda l’ambiente spagnolo ma ricorda come, nel 2008, quando affrontò i rossoneri con la maglia dell’Arsenal, San Siro fu un campo difficile sul quale giocare per passare il turno: “Ho un buon ricordo di Milan-Arsenal del 2008, – inizia lo spagnolo a BarcaTv parlando dei rossoneri –, è stata una partita affascinante. Il gol a San Siro resterà uno dei momenti più belli della mia carriera”.

“Quando cedi giocatori come Ibra e Thiago Silva, – continua Fabregas -, è normale che perdi qualità, ma poi ci sono ancora giocatori importanti come Flamini che sta ritornando ai livelli dell’Arsenal. San Siro è uno degli stadi più belli al mondo, segnare lì con l’Arsenal è stato fantastico. Il Milan è una grande squadra con tante Champions, sarà difficile e dovremo fare del nostro meglio per passare il turno. La scorsa stagione contro il Milan sono state partite difficili e affascinanti, per un calciatore giocare certe partite è il massimo”.

Twitter: @SBasil_10

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy