Galliani: “Montolivo mi ricorda il miglior Pirlo. La gente non va più allo stadio. Il 20 febbraio…”

Galliani con Balotelli (copyright Spaziomilan)L’ad rossonero, Adriano Galliani, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Milan Channel:

Su Montolivo: “Mai nella sua carriera ha giocato così bene, è nel pieno della sua maturità psicofisica, mi ricorda il miglior Pirlo”.

Sulla punizione: “Ho visto che diversi giocatori han voluto far tirare Balotelli la punizione: ho visto Niang che voleva tirarla a tutti i costi. Finalmente abbiamo trovato qualcuno che tira bene le punizioni, moltissime partite si risolvono dai calci da fermo”.

Sui tifosi: “Poco pubblico? La gente non va più allo stadio. Ci sono un bel po’ di abbonati che non vengono più allo stadio. La gente preferisce stare a casa, è più comodo”.

Sul Barça: “E’ stata una buona scelta giocare il venerdì. Abbiamo 5 giorni per recuperare, avremo Pazzini e speriamo pure El Shaarawy”.

Su Milito: “Dispiace che si sia fatto male, non credo abbia finito la carriera. Ritornerà a giocare, i grandi campioni appartengono, oltre alla società per cui giocano, a tutto il calcio”.

Sul derby e ancora sul Barça: “Il derby è importante come tutte le altre gare. L’emozione più violenta me l’ha data Barcellona nel’89, Donadoni è stato complice di questo. Il 20 febbraio porta bene? Sarà bello esserci“.

Su Cellino: “A livello umano è mio amico da molto tempo. Ha messo molti soldi di tasca sua per il suo stadio. Ciò che ha fatto è stato per il bene del Cagliari e della sua società. Non so cosa succederà, è un campionato strano: qualcuno ha giocato a porte chiuse, altri hanno vinto a tavolino, altri ancora hanno avuto i soli abbonati come pubblico. Spero che tutto si risolva per il meglio”.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy