Galliani alla Junior Tim Cup smentisce Raiola: “Balo non aveva la febbre. Sabato dovrebbe esserci”. E su Iniesta…

Galliani con Balotelli (copyright Spaziomilan)E’ un Adriano Galliani dai toni bassi quello intervistato a margine della presentazione dei sorteggi della tappa milanese della Junior Tim Cup “Il calcio negli oratori”. L’ad rossonero ha parlato a tutto tondo della situazione in casa Milan dopo la delusione del derby per una vittoria che dopo il primo tempo sembrava goià in tasca. Tema principale, però, rimane Mario Balotelli. Galliani risponde così alle parole di Raiola di ieri che aveva dichiarato come Balotelli fosse sceso in campo nel derby con la febbre: “Nessuno di noi lo sapeva, neanche l’allenatore o il medico. Nomineremo Raiola nuovo medico del Milan”.

“Il gesto di Balotelli verso la Curva interista? Non penso a nulla perché nulla ho visto, – continua Gallaini -. Ho letto di un gesto gravemente offensivo, ma con il giocatore non ho parlato”. E la nottata in discoteca? “Dopo le gare vanno tutti in discoteca, non posso proibire loro di andare dopo le partite, chiuderebbero tutte”. Galliani ha parlato anche della situazione medica di Balotelli che ha accusato una contusione a seguito di uno scontro con Handanovic: “I dottori mi dicono che ha preso una botta, probabilmente rimediata sull’uscita di Handanovic nel secondo tempo. Speriamo che guarisca per sabato sera”.

Galliani ha concluso poi con una battuta su Iniesta, che ieri dopo la sonora sconfitta col Real ha dichiarato che il Barcellona passerà sicuramente il turno coi rossoneri: “Iniesta non può certo dire che passa il Milan. Non carichiamo eccessivamente questa vigilia. Comunque Iniesta è un giocatore straordinario e anche se mette la mano sul fuoco e la perde perchè passiamo noi, giuro che lo prendiamo lo stesso la prossima stagione. Sia chiaro, è una battuta di spirito”.

(Foto evidenza: acmilan.com)

Twitter: @SBasil_10

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy