Galliani: “Sulle palle inattive è un disastro, ma la squadra mi piace. L’anno prossimo potremo ambire allo scudetto. E sul Barça…”

Galliani (copyright SpazioMilan)Poco prima del fischio d’inizio di Milan-Parma, Adriano Galliani, amministratore delegato rossonero, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport.

La partita di questa sera è importantissima, se dovessimo vincere si aprirebbero scenari molto interessanti. Gli impegni vanno affrontati uno alla volta con calma e attenzione, ci sarà tempo per pensare al Barcellona, al derby e alla Lazio. Questo Milan giovane ed italiano mi piace, è partito malissimo ma poi è rinato facendo tantissimi punti. Nessuno ha tenuto il nostro passo in campionato in questi mesi. Questa sarà la squadra che giocherà insieme anche l’anno prossimo: non ci saranno problemi di ambientamento e potremmo competere per lo scudetto. Sulle palle da fermo i numeri sono un disastro, non prendiamo solo gol su colpo di testa ma proprio da calcio piazzato. Segniamo poco e subiamo tanto in queste circostanze. Donadoni? Lasciamolo lavorare. E’ un buonissimo allenatore ed è stato un campione del Mondo di Sacchi, ma non scherziamo. Costacurta? Anche lui ha le qualità per allenare il Milan. Barcellona? Le partite vanno giocate fino in fondo. L’anno scorso avevamo zittito il Camp Nou dopo l’1 a 1 e in casa pareggiato 0-0: ce la siamo giocata. Certo che affrontarlo due volte in due anni non è il massimo”.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy