Milan-Parma, probabili formazioni: un dubbio in difesa, attacco deciso

Allegri Milan-Bologna (spazioMilan) 2
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

ZaccardoSi gioca di venerdì. Un giorno insolito per una partita di campionato, un giorno che di solito corrisponde alla vigilia di una gara importantissima di Champions che si giocherà, poi, il martedì o il mercoledì successivo. Infatti, questo Milan – Parma, che domani a San Siro alle ore 20.45 aprirà la sesta giornata di ritorno del Campionato di calcio di Serie A, cade alla vigilia dell’andata degli ottavi di finale di Champions League, contro il Barcellona. Ma, anche se sarà difficile, la testa dei rossoneri deve essere concentrata esclusivamente alla sfida contro i ragazzi dell’ex Roberto Donadoni. Vincere è troppo importante per tanti motivi. Prima di tutto per riprendere il discorso con i tre punti interrotto bruscamente dalla scialba gara di Cagliari e, poi, perché una vittoria farebbe arrivare al meglio il Milan alla doppia importantissima sfida con vista preliminari di Champions, contro Inter e Lazio.

Fra infortuni e turn over, la squadra che dovrebbe scendere in campo contro i ducali, sarà un po’ diversa rispetto alle ultime uscite. El Shaarawy e Robinho non sono stati convocati in via precauzionale per piccoli problemi, Antonini ed Amelia perché non al meglio. Assenze che si vanno ad aggiungere a quelle di Ambrosini per squalifica e a quelle dei lungodegenti De Jong e Bonera. Tornano tra i convocati, però, Constant, Montolivo e Pazzini. Ci sono ancora alcuni dubbi di formazione per Allegri che comunque dovrebbe affidarsi a questi undici. Abbiati in porta, De Sciglio a destra, Zapata e Zaccardo, favorito su Yepes e Mexes, al centro e Constant a sinistra. Centrocampo che, con ogni probabilità, sarà composto da Flamini, Montolivo e Muntari. In avanti spazio a Bojan e Niang che agiranno ai lati di Balotelli.

Donadoni non dà indicazioni di formazione ma, a parte Galloppa, Mirante, Mariga e Santacroce, ha tutti a disposizione. Il suo 4-3-3, quindi, dovrebbe essere composto da questi uomini. Pavarini; Rosi, Paletta, Lucarelli, Gobbi; Marchionni, Valdes, Parolo; Biabiany, Belfodil, Sansone.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI