Non solo Balo: Pato debutto e gol in Brasile

pato dentroE’ la ciliegina sulla torta di una squadra che probabilmente in Brasile ha pochissimi rivali e che, vincendo il Mondiale per Club contro il Chelsea, ha dimostrato di poter competere anche con squadre europee. Alexandre Pato è tornato in patria per trovare la serenità perduta, continuità nell’impiego e quei gol che lo avevano consacrato bomber di razza e di qualità.

Ieri, dopo qualche partita da spettatore, ha fatto il suo debutto con la nuova maglia del Timao nella gara contro il modesto Oeste. Partito dalla panchina il classe ’89 è entrato sul terreno a metà del secondo tempo ma per lasciare il suo nome sul tabellino dei mercatori ci ha messo davvero pochissimo.

Tre minuti per essere protagonista: ribattuta in rete la respinta di Fernando Leal sulla sua prima conclusione e gol del definitivo 5-0. Mano sul cuore e esultanza che fa rima con una prima piccola rivincita. Se Balotelli segna un gol per tempo, il brasilano (che non sbaglia mai il debutto) ci mette solo 20 minuti per far sognare i suoi nuovi tifosi.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy