Un piano per Balotelli: Galliani e Raiola al lavoro per eliminare l’etichetta di Bad Boy – UPDATE: il comunicato del Milan

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

mariobalotellimilanQuando Adriano Galliani e Mino Raiola lo hanno “strappato” dalle grinfie degli sceicchi del City, sapevano benissimo a cosa sarebbero andati incontro: Mario Balotelli è una personalità forte, d’impatto. Ecco perchè, se a Massimiliano Allegri spetta il compito di tirare fuori da lui il meglio sotto l’aspetto tecnico e realizzativo, ci saranno altre persone che dovranno occuparsi nelle vicende extra-calcistiche, per togliere, o quantomeno ridurre ai minimi termini, quell’etichetta di “Bad Boy” che Mario Balotelli si porta appresso da molto, troppo tempo.

Ecco dunque che l’Ad rossonero e l’agente italo-olandese di SuperMario si sono seduti ad un tavolo per decidere una linea guida dei comportamenti fuori dal rettangolo di gioco, come rilevato dal collega Carlo Laudisa su La Gazzetta dello Sport.

Innanzitutto sgonfiare le bolle mediatiche che si creano ad ogni spostamento del centravanti rossonero, come quella che si è paventata ieri sul presunto alterco con i vigili urbani verificatosi per una sosta vietata all’esterno dell’aeroporto di Linate al rientro dall’Olanda. In secundis, verranno minuziosamente gestite le sue “manifestazioni pubbliche”, alle quali Balotelli è parecchio restio; toccherà a Giuseppe Sapienza, responsabile della comunicazione, gestire i suoi impegni mediatici e la nuova casella di posta elettronica creata ad hoc per lui (press45@acmilan.it), con migliaia di messaggi provenienti da ogni parte del mondo. Sarà, inoltre necessario, eliminare da Facebook e Twitter le pagine “fake” su Balotelli e i profili falsi che possono trarre in inganno gli oltre 15 milioni di fans rossoneri iscritti ai due maggiori social network. Ultima, ma non meno importante, la gestione commerciale, con il Milan che coordinerà insieme ad Adidas e Nike (sponsor personale del numero 45), la vendita delle magliette e ha già provveduto a registrare il marchio “Creste Rossonere” per evitare violazioni del copyright.

Non c’è che dire: il business è imperante e cavalca l’onda dell’entusiasmo scaturito dall’approdo di Mario in rossonero, ma va gestito in maniera attenta e oculata, perché Balotelli può essere devastante in campo solo nel momento in cui prende coscienza di avere un’immagine da tutelare anche lontano dai riflettori.

UPDATE (12.15) – Ricordiamo che A.C. Milan e Mino Raiola comunicano che la gestione di interviste e comunicazione di Mario Balotelli sarà affidata alla Direzione Comunicazione dell’A.C. Milan nella persona del suo Responsabile, Giuseppe Sapienza. Tutte le richieste di intervista o di comunicazione di Mario Balotelli dovranno pervenire via mail certificata al seguente indirizzo di posta elettronica: press45@acmilan.it