Yepes non si sbilancia: “L’anno prossimo ancora rossonero? Non lo so…”

YepesSpettatore della panchina del trionfo rossonero in Champions, ma importante in termini di personalità ed esperienza anche nello spogliatoio. Mario Yepes si racconta all’Equipe: “So di essere il giocatore più vecchio della rosa. In Italia, e soprattutto al Milan, non si guarda l’età dei giocatori, ma la loro condizione fisica e le loro qualità calcistiche. Qui è una grande famiglia. Bisogna mettersi a disposizione del Milan perché il Milan mette tutto a tua disposizione”.

“Noi più anziani  – continua il colombiano – dobbiamo trasmettere la mentalità del Milan ai più giovani: il Milan deve vincere tutte le competizioni, o almeno deve fare il massimo per provarci. Questa è la storia del club”. Per guanto riguarda il momento attuale della squadra:È stato difficile, abbiamo dovuto aiutare i nuovi arrivati ad adattarsi il più velocemente possibile affinché facessero vedere in fretta perché il club li aveva acquistati. Si è detto che sarebbe stata una stagione di transizione, ma finalmente…Siamo terzi e questo dimostra che abbiamo fatto un buon lavoro: adesso si dice che tutto sia possibile. Siamo sulla buona strada, ma non è ancora finita. Sarebbe già ottimo conquistare la qualificazione alla Champions League”.

Chisura infine sul suo futuro e quel contratto in scadenza nel giugno di questo stesso anno: “Non so se sarà ancora qui, vederemo…”

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy