Contro il Sion agilità e precisione, Bojan prova a ripartire da qui per riaprire il discorso riscatto

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

robinho bojan milan-sion (spaziomilan)Poche occasioni da titolare e un riscatto sempre più lotano. Di gran lunga al di sotto delle aspettative in questi mesi rossoneri, Bojan Krkic ha invece sfruttato la sgambata contro il Sion ieri pomeriggio a San Siro per ritrovare confidenza con campo e gol. A sottolineare l’importanza della partita ci ha pensato lo stesso spagnolo che a fine gara su instagram non si è lasciato sfuggire l’attimo che immortala la sua esultanza con Robinho aggiungendo: “Gol e minuti nelle gambe. Buon fine settimana a tutti!”.

Tra le maglie larghe svizzere, c’era da aspettarselo, il piccolo spagnolo ha avuto modo di trovare quegli spazi che difficilmente si lasciano in Serie A. Il bilancio parla chiaro e a suo favore: 2 gol, lo zampino sull’autogol del Sion e diversi passaggi illuminanti per i compagni. Sorrisi, questa volta sì, anche durante la sostituzione arrivata all’85’.

Qualità, freddezza e precisione unite a un grandissimo dinamismo nonostante lo scarso minutaggio a cui è abituato. Allegri ritrova questo Bojan, quello dalle caratteristiche ammirate prima a Barcellona poi a Roma. Al Milan nelle ultime nove partite, per raggiungere il secondo posto, forse servirà anche quella brillantezza che ieri ha illuminato San Siro, di certo, a lui servirà, almeno per sperare nel riscatto.