Da Ravenna al Milan, l’escalation di Saponara. Atzori: “E’ in continua evoluzione, un’occasione da sfruttare”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

SaponaraE’ stato l’allenatore che lo ha promosso dalle giovanili alla Prima Squadra nel 2008-2009, dando così inizio alla sua carriera da giocatore professionista. Parecchi meriti dell’”esplosione” di Riccardo Saponara all’Empoli, nuovo acquisto del Milan per la prossima stagione, sono dell’allenatore Gianluca Atzori, che ai tempi del Ravenna in Serie C ha gettato nella mischia e fatto crescere un giovane attaccante allora appena maggiorenne e concesso ieri un’intervista in esclusiva a TuttoMercatoWeb.

Riccardo negli anni ha dimostrato di crescere stagione dopo stagione. L’ho fatto giocare in C, quando ero al Ravenna: doveva migliorare fisicamente, lo ha fatto grazie all’Empoli che lo ha costruito. Il ragazzo aveva grandi potenzialità, ma ancora tante cose da dover migliorare. L’ho visto all’opera, è cresciuto tatticamente, fisicamente e tecnicamente. È un giocatore in continua evoluzione. Se è da Milan? Chi gioca con quelli più bravi migliora. Per Riccardo è un’occasione, deve sfruttarla. Arrivare al Milan e competere con tante squadre di grande livello è il sogno di tutti. Barcellona-Milan? Dentro di me non ero molto ottimista. Il Barcellona ha fatto gol subito, preso entusiasmo e quindi la partita per il Milan s’è messa male da subito”.