Gattuso e il Milan per la prima volta contro, l’assistente di Rino spiega che…

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

GATTUSO SIONMai contro il Milan. Sul serio. Ma in amichevole si può. Giocare a Milanello, per Rino Gattuso, sarebbe stata un’emozione troppo forte. E alllora meglio in campo “neutro”, dove si allenano i giovani. I ragazzi sono sinonimo di freschezza, mettono allegria e buon umore.

E allora che Milan-Sion sia. Con Rino Gattuso giocatore-capitano-allenatore e una amichevole che darà un significato importante al venerdì, 22 Marzo, prima di una domenica di sosta del Campionato per gli impegni della Nazionale italiana. Milan-Sion, venerdì alle 15.00, al Centro sportivo Vismara di Milano. La squadra svizzera è reduce dallo 0-0 contro lo Young Boys e giocherà in casa contro il Servette sabato 30 Marzo alle 17.45 per la 25′ giornata di Campionato.

La squadra di Rino è quarta in classifica, a quota 36 punti.

(Fonte AcMilan.com)

Intanto ieri a Milan Channel è intervenuto Gigi Riccio, assistente di Gattuso, che ha parlato dell’amichevole di venerdì con il Sion: “Per noi affrontare il Milan è un grande onore. E’ stato Gattuso che ha voluto fortemente questa amichevole perché la società voleva organizzare una partita contro una grande squadra e i rossoneri hanno accettato volentieri. Sarà una grande festa per tutti. Gattuso sta lavorando nel modo giusto, il campionato svizzero è impegnativo dal punta di vista fisico: i risultati arriveranno presto. Venerdì sarà un buon allenamento per entrambe le squadre, anche se noi avremo qualche difficoltà in più”.