Niang alla caccia di una maglia da titolare contro la Lazio

niang (spaziomilan) bis
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

niangDopo due panchine eccellenti di fila (contro Barcellona e Inter, ndr), M’Baye Niang è in pole position per ricoprire il ruolo di terzo attaccante di destra nella gara di sabato contro la Lazio. Allegri infatti, con la coppia Balotelli-El Shaarawy inamovibile, deve decidere che schierare tra il francese, Boateng e Bojan. Robinho rimarrà in panchina a vedere la partita, Pazzini può attendere. E la partita contro la Lazio sembra l’occasione giusta per sbloccarsi.

In Serie A, Niang è ancora a secco di gol. Fino ad oggi, il suo unico gol in rossonero risale al 13 dicembre scorso quando nella gara di Coppa Italia contro la Reggina mise a segno la sua prima marcatura. Il classe ’94, inoltre, da quando Allegri decise di lanciarlo nella mischia nella trasferta di Genova di inizio gennaio contro la Sampdoria, è stato riproposto con continuità sulla fascia destra nel nuovo tridente “crestato”. Contro la squadra di Petkovic sarà una nuova chanche dal primo minuto per dimostrare a tutti che anche a 18 anni, dopo un inizio difficile, si può conquistare San Siro.

La gara contro la Lazio sembra l’ideale per sbloccarsi: partita importante, ritorno da titolare dopo le due partite con Barcellona e Inter passate in panchina per troppo tempo, pressione al punto giusto. Tutte le premesse ci sono. Anche Niang dovrebbe esserci. San Siro è pronto a inneggiarlo.

Twitter: @SBasil_10

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI