Amelia: “Asamoah è stato furbo, mi ha detto che ha cercato solo il contatto. Questo non è mai rigore”

abbiati amelia juve-milan (spaziomilan)
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

amelia el shaarawy milan-genoa (SpazioMilan)E’ stato il protagonista in negativo di Juventus-Milan, ma ai microfoni di Sky non si dà pace: il contatto con Asamoah per Marco Amelia non era fallo da rigore.

Rigore? Appena ho visto la palla lunga sono uscito. Asamoah è stato furbo, per me non era fallo. Io questi falli non li fischierei mai. Ho parlato con Asamoah e mi ha detto che voleva solo il tiro dal dischetto. Ho cercato di andare in alto con il corpo per evitare di procurare un danno. Mi dispiace per questo episodio, anche perché abbiamo tenuto il campo contro una squadra che sta stravincendo il campionato. Noi abbiamo fatto una bella prestazione.

Amelia parla anche ai microfoni di Mediaset Premium: “Noi abbiamo fatto un’ottima gara tenendo palla. Non abbiamo creato molte occasioni da gol, ma abbiamo giocato con una grande squadra. Mi spiace per il rigore, ho sbagliato il tempo. Volevo prendere il pallone e non ci sono riuscito. Fiorentina? Bisogna solo guardare quello che facciamo noi e non gli altri. Dobbiamo prenderci la Champions a tutti i costi, soprattutto dopo un brutto inizio di campionato. Il finale di campionato è alla nostra portata. Il rigore ci stava, però lo ha cercato molto Asamoah che poi mi ha anche preso sulla mandibola. Ho chiesto anche all’arbitro di chiedere ad Asamoah, poi però le immagini non mi danno ragione”