CALCIOMERCATO/ Milan: tra concorrenza e piani B, ecco la situazione Dedé

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

dedèCome SpazioMilan.it ha anticipato da settimane, il Milan ha individuato l’obiettivo per il rafforzamento del proprio reparto arretrato. L’elemento in questione è Dedè, difensore centrale prossimo ai ventiquattro anni, in forza al Vasco da Gama dal 2009. Dall’alto dei suoi 194 cm per 88 kg, dispone di fisicità e abilità nel controllo del gioco aereo. Sa impostare l’azione e dispone di un buon senso dell’anticipo. Si distingue anche per aggressività e personalità, tanto da presentare l’inclinazione all’avanzata con la palla tra i piedi, mentre è chiamato a crescere dal punto di vista del senso del gioco e della mobilità. Ma malgrado i suoi punti deboli, la società di Via Turati è pronta a investire su di lui, desideroso di spiccare il volo e di effettuare il salto di qualità.

Dal canto suo, il Vasco da Gama si manifesta disposto a trattarne la cessione. A patto che possa ricavare dall’operazione la bellezza di quindici milioni. E qui arriva il primo nodo. Già, il Milan punta su Dedè, ma al momento ha offerto soltanto una decina di milioni. Al massimo, continuando a trattare, Galliani può sborsarne dodici. Ma non i quindici richiesti dalla società carioca. Gli ostacoli, però, non terminano qui. Il Diavolo deve infatti fronteggiare anche la concorrenza del Liverpool e del Manchester United, prossimo alla conquista della Premier League, Campionato in cui Dedè potrebbe mettere maggiormente in mostra le proprie caratteristiche. Ma la proposta più allettante per la dirigenza del Vasco proviene dal Brasile: come riportato da Sky e dai media locali, il Corinthians ha intenzione di farsi avanti con decisione e inserire nel contratto contropartite tecniche di valore. L’esito delle avances del Timao dipenderà in gran parte dalla volontà di Dedè, poco disposto a rimanere in patria e smanioso di sbarcare in Europa.

Detto ciò, il Milan si trova comunque vicino al giocatore. Ma meno di quanto si potesse pensare. E Galliani, per assicurarsi di non concludere la sessione con un pugno di mosche in mano, ha già individuato l’obiettivo di scorta: Adil Rami, di proprietà del Valencia, in scadenza di contratto nel 2015. Presenta le stesse caratteristiche di Dedè, ma dispone di un po’ più di esperienza, dal momento che è un classe ’85 impiegato anche in Europa League e Champions League. Che manifestando l’interesse per un elemento in forza ai Pipistrelli, in crisi economica e disposti a svendere i propri elementi, il Vasco de Gama venga messo sotto pressione e decida in fretta quale strategia adottare?