CALCIOMERCATO/ Milan, riscatto e ritorno a Milanello per Comi non sono utopia

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

ComiDal campionato Primavera alla Serie B senza nessun contraccolpo. Gianmario Comi a Reggio Calabria ha trovato la dimensione e gli spazi giusti riuscendo così a collezionare la bellezza di 11 gol alla prima stagione tra i professionisti. Numeri e prestazioni che in rossonero non sono passati inosservati. Ma in amaranto l’attaccante è in prestito via Milan-Torino, il suo cartellino infatti è a metà tra le due squadre che si affronteranno domenica pomeriggio in campionato.

Stanto alle ultime indiscrezioni, la volontà della società di via Turati, sempre più incile a dare spazio ai giovani, avrebbe intenzione di riscattare il ventenne giocatore dai granata e riportarlo a Milanello. Lì poi si aprirebbero due strade: restare e fare da vice ai vari El Shaarawy, Balotelli e Pazzini, oppure tentare una nuova esperienza nella massima serie. Le richieste di prestito non mancano, il tempo per valutarle ci sarà.

La certezza è che il Milan non ha mai perso di vista il bomber che con Simone Andrea Ganz ha formato una delle coppie più prolifiche dell’ultimo Primavera. Viste le probabili partenze di Robinho e Bojan, le possibilità che Comi rientri definitivamente alla casa madre non sono poi così remote.