Cantamessa: “Era difficile annullare la squalifica a Balotelli, ma lui ha raccontato la verità”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Mario BalotelliUna giornata in meno al posto di 20.000 euro di multa: così ha deciso la Corte di Giustizia Federale di Roma nei confronti del ricorso presentato dal Milan sulla squalifica per 3 giornate di Balotelli per “esperessioni ingiuriose ad un Arbitro addizione”. Niente Juventus quindi, prevedibile, almeno secondo quanto riferisce l’avvocato del club rossonero Leandro Cantamessa. 

Intervenuto in serata su Sky Sport ha commentato: “Il sistema sportivo prevede che il referto dell’arbitro non possa essere contestato, quello che scrive il direttore di gara produce un risultato”.

Quindi conclude:Eliminare totalmente la squalifica era difficile, anche se non impossibile; Balotelli ha raccontato la verità dicendo di non aver insultato nessuno. I cori razzisti? Mario era dispiaciuto perché si sente italiano“.