Di Natale: “Balotelli lotta contro la sua timidezza. Senza cavolate diventerà un campione”

Balotelli_4
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

antonio-di-natale-in-nazionaleIn libreria da oggi c’è il libro di Raffaele Panizza e Gabriele Parpiglia dal titolo Balotelli. A cresta alta, sulla storia dell’attaccante rossonero. A firmare la prefazione c’è però un altro bomber, Antonio Di Natale, che dispensa consigli su come diventare un vero campione.

Dall’alto della sua esperienza Totò consiglia a Mario: Balotelli non fare cavolate e diventerai un campione. Difficile per Mario stare lontano dai riflettori, il personaggio che si è andato creando attorno a lui alimenta e non poco il business del gossip. Di Natale comunque ammette:  “Conoscendoti, e posso affermare di conoscerti, so che sei un bravissimo ragazzo. Io non conosco il personaggio Balotelli, non mi interessa il personaggio che è diverso dalla persona. Io conosco Mario, un ragazzo sensibile, un talento, ma soprattutto una persona che, pochi lo sanno, vive e lotta contro la sua timidezza”.

Inoltre ammette che anche lui in passato ha fatto qualche errore: “Anch’io alla tua età ero una testa calda. Di errori ne ho fatti anche io. Alcuni li ho pagati sulla mia pelle. Oggi con 35 anni sulle spalle ho un’altra consapevolezza rispetto a quando ero giovane e incosciente”. E ancora: “Di consigli all’ultimo campionato Europeo che abbiamo giocato insieme con la Nazionale, te ne ho dati parecchi. Spero che tu ne faccia tesoro.

Lo speriamo anche noi. In modo che Mario riesca a cambiare la rotta in cui il personaggio Balotelli l’ha indirizzato e che seguendo i consigli di Totò diventi come il campione napoletano dentro e fuori dal campo: dentro giocando per la squadra, segnando e diventando l’idolo dei tifosi, fuori facendo parlare meno di sé se non per qualche notizia buona. Meno gossip e più gol. Mario datti da fare!