Galeone su Allegri: “La stima di De Laurentiis non è un segreto”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

allegri 2 milan-napoli (spaziomilan)Nessuno conosce Massimiliano Allegri meglio del suo mentore Giovanni Galeone, che lo ha praticamente cresciuto nel mondo calcistico. L’ex tecnico tra le tante di Udinese, Napoli e Pescara, è intervenuto a Radio Crc, come “persona informata dei fatti”: era, infatti, presente all’incontro tra il tecnico del Milan e il presidente del Napoli De Laurentiis nel ristorante “da Giannino” dopo il match di domenica tra meneghini e partenopei.

Il tecnico napoletano ha esordito: “Non è certamente un segreto la stima che De Laurentiis nutre per Allegri, ma credo che l’allenatore resterà a Milano per proseguire il progetto di una squadra giovane, che la società vuole consegnargli”. Per poi dire la sua sulla sfida di San Siro: “Milan-Napoli non è stata una partita esaltante, nei primi minuti del match il Milan ha dominato, ma poi il Napoli si è ripreso ed ha cominciato a giocare meglio. Gli azzurri hanno reagito bene ed hanno tenuto il possesso della palla. Nel secondo tempo non mi sono piaciute entrambe le squadre ma il Napoli è riuscito a mantenere il pareggio. Credo che ormai il secondo posto sia praticamente del Napoli”. Ultima considerazione sulla stagione rossonera e sul particolare momento che sta attraversando il club di Via Turati: “Il Milan non sembra più la squadra brillante e sicura che siamo abituati a vedere e che abbiamo visto fino al mese scorso, ma credo che risponderà a questo periodo negativo già con la prossima gara di Torino, nonostante sia una partita difficilissima contro la Juventus”.

Ulteriori conferme, dunque, sul futuro a tinte rossonere di Allegri, che pare ormai prossimo alla riconferma almeno per il prossimo anno, per continuare a raccogliere ciò che ha cominciato a seminare in questa stagione.