CALCIOMERCATO/ Milan, Julio Cesar: “Trattato male dall’Inter. Milan? L’interesse fa piacere”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Julio CesarDopo le voci di settimana scorsa riguardo un possibile arrivo al Milan di Julio Cesar è arrivata la risposta del giocatore del QPR. Il portiere brasiliano ha negato la possibilità di vestire il rossonero in un’intervista alla rubrica “Extratime” della Gazzetta dello Sport.

Ecco le parole dell’ex Inter: “Tornare a Milano? No. Sto imparando una nuova lingua, la città è bella, la mia famiglia è contenta. Io sono innamorato dell’Italia, ma l’ambiente qui mi ha veramente conquistato. Di sicuro non sono stato trattato bene dall’Inter, ma sono uscito dalla porta principale e io mi aggrappo a questa cosa, non a quelle brutte. Resto interista nel cuore“. Julio non è l’unico ad essere andato via dall’Inter in maniere rocambolesca anche Sneijder non si è lasciato bene con i nerazzurri: “Sneijder? A Wesley sono affezionato, è un altro che non è stato trattato tanto bene, come me. Ma ho amici sia in una squadra che nell’altra, quindi non tifo per nessuno”.

Julio non dovrebbe tornare a Milano, ha idee ben diverse per la sua carriera: “Hanno preso undici giocatori nuovi, ci vuole tempo per creare un gruppo. Redknapp sta facendo un buon lavoro. Io per il futuro ho lo idee chiare: voglio restare in Premier, voglio vincere la Confederations Cup, voglio vincere il Mondiale. Vi pare troppo?“. Il portiere brasiliano ha anche parlato a Sky Sport 24: “Milan? Io con loro non ho mai avuto contatti, ma perché ho 4 anni di contratto col QPR e non posso sentire un’altra società. Mi fa piacere sentire queste voci, significa che ancora sono un buon portiere, ma conosco Galliani molto bene e per rispetto non posso parlare con un’altra squadra. Poi è chiaro, non so cosa succederà nel mio futuro, per questo lascio un grande punto interrogativo“.