Balo vede le 100 presenze, con l’ostacolo febbre da superare

balotelli 4 milan-torino (spaziomilan)
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

balotelli milan-torino (spaziomilan)C’è quasi arrivato Mario Balotelli ad un traguardo molto prestigioso e anche molto raro per la sua età. La Football Data di Tiberio Fossi ha infatti reso noto che, se il campione rossonero dovesse scendere in campo contro la Roma, farebbe cifra tonda nel calcio professionistico italiano andando a timbrare il cartellino numero 100. Dal Lumezzane, quando impressionava giovanissimo ma già fortissimo, sui campi di C-1 in prestito dall’Inter, passando proprio per i cugini con i quali aveva debuttato in Coppa Italia, fino ad arrivare alle 11 presenze con la maglia del Milan, la squadra del suo cuore. Nello specifico, come ricorda AcMilan.com: “70 presenze in serie A, 2 in C-1, 11 in Coppa Italia, 14 nelle Coppe europee e 2 in altri tornei. Il debutto ufficiale assoluto di Balotelli risale al 2 aprile 2006: Padova-Lumezzane 0-1, in serie C-1”.

Come per tutti i traguardi più belli però l’ostacolo è dietro l’angolo. Non si è allenato ieri il bomber dagli 11 gol su altrettante presenze, la febbre lo ha costretto a casa, per questo la sua presenza è in dubbio. Ma, vederlo in campo con la temperatura più alta, non sarebbe una novità: Inter-Milan 1-1 dello scorso febbraio la giocò (male).

Non si lascia impressionare SuperMario, la scelta finale spetterà però a Max Allegri che potrebbe decidere di convocarlo sperando che entro domani il malessere sia passato. Altrimenti la festa sarebbe rimandata all’ultima gara a Siena, sperando di festeggiare, o aver già festeggiato la qualificazione in Champions. La 100′ può aspettare, l’Europa che conta un po’ meno.