FOTO/ Di Canio multa sette giocatori del Sunderland. Ecco perchè…

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

SUNDERLANDNonostante la salvezza del suo Sunderland, Paolo Di Canio non è proprio soddisfatto del comportamento di alcuni suoi giocatori. L’ultimo episodio riguarda il difensore Phil Bardsley, finito fuori rosa per essersi fatto fotografare coperto da banconote da 50 sterline sul pavimento del casinò di Newcastle.

Posso anche chiudere un occhio se tornano alle 3 di notte – ha spiegato il tecnico romano -, ma non se si ubriacano perché è disgustoso. Sono arroganti, patetici e ignoranti”.

L’allenatore italiano ha multato per motivi disciplinari altri sei giocatori: alcuni di loro si sono rivolti all’assocalciatori inglese per tutelare i propri interessi. Di Canio in conferenza stampa ha annunciato che on giocheranno più finché sarà lui a guidare il club inglese perché c’è bisogno di “accrescere la professionalità” e di “rispettare la dignità del club, i tifosi e le regole di questo sport”.

E ancora: “Non ci sono scuse per comportarsi così. Un giocatore non è venuto ad alleanrsi perché ha detto che aveva un’intossicazione alimentare. Il medico ha cercato di contattarlo ma lui ha tenuto spento il suo telefono per tre ore. Questo è il motivo per cui ti dico che abbiamo fatto un miracolo“. Con riferimento alla permanenza in Premier League.