Allegri: in caso di esonero spunta l’ipotesi di un periodo sabbatico

allegri milan-roma (spaziomilan)
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

galliani allegri (spaziomilan)Resta, va, vola a Roma, Galliani vuole tenerlo, la squadra pure, Berlusconi no. Il rebus Allegri si infittisce ogni giorno di più, in maniera direttamente proporzionale alle chiacchiere dei giornali e alle voci dei protagonisti. Forse i diretti interessati hanno le idee chiarissime ma le mascherano dietro un fare attendista per sciogliere prima tutti i nodi e risolvere tutti i cavilli burocratici. La confusione di chi segue, però, è alle stelle.

Nei giorni scorsi l’addio del tecnico toscano è stato dato per certo da molti, poi qualcuno è tornato sui suoi passi e il “si” del “va via”, è diventato un “forse”. Questo perché la squadra, i tifosi e anche parte della dirigenza hanno fatto quadrato intorno ad Allegri e “forse” Berlusconi potrebbe avallare il loro desiderio e confermare il livornese sulla panchina rossonera. Nel caso in cui, invece, l’esonero fosse davvero reale, la destinazione di Allegri sarebbe Roma, sponda giallorossa. Ma, se questa fino a poco fa sembrava essere l’unica certezza tra i tanti dubbi, ora, è anch’essa un “forse”.

Infatti, l’esperto di calciomercato Gianluca Di Marzio ha lasciato intendere che le quotazioni della Roma stanno calando e che Allegri in caso di addio al Milan potrebbe decidere anche di fermarsi per qualche mese. Non un vero e proprio anno sabbatico, probabilmente, ma uno stop che serva a riordinare le idee prima di imbattersi in nuove sfide. Ma, ribadiamo, al momento non è dato sapere nulla di ufficiale, né di ufficioso. Per le conferme si aspetta l’incontro tra le rispettive parti. Solo allora si saprà qualcosa. Forse.