Constant è l’escluso, qualità e corsa sulle fasce con DeSci a sinistra. In mezzo nessun dubbio

mexes milan-roma (spaziomilan)
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

constant milan-roma (spaziomilan)La difesa che ti aspetti per la partita che, speriamo, sia quella che ci aspettiamo tutti. Nessuna sorpresa da Massimiliano Allegri per quanto riguarda il pacchetto arretrato, dunque: Abbiati in porta, Mexes e Zapata confermatissimi centrali, Abate e De Sciglio sulle fasce.

Bella coppia, quella formata dal francese e dal colombiano. Ce n’è voluto di tempo per trovare la quadratura del cerchio, ci sono voluti mesi di perplessità e partite che hanno fatto storcere il naso a tanti, ma ora i risultati si vedono eccome. Un plauso in questo caso davvero meritato va ad Allegri, che ha saputo insistere su di loro, che li ha visti come coppia centrale ideale quando i più li avrebbero visti soltanto volentieri in panchina. Invece le loro ultime, più che incoraggianti prestazioni sono la testimonianza di come a volte la perseveranza paghi. Zapata ha acquisito sicurezza e personalità, Mexes ha saputo limitare al massimo quei cali di concentrazione che carissimi ci erano costati a inizio anno e sembra aver ritrovato lo smalto degli anni migliori.

Sulle corsie laterali spazio infine ad Abate e De Sciglio. Non si sono ancora spente del tutto le speranze di Kevin Constant di potersi guadagnare una maglia da titolare all’ultimo secondo a scapito di Mattia, ma la sensazione generale è che quest’ultimo, questa volta parta favorito. Un ruolo chiave, quello giocato dai due esterni stasera. Mai come questa volta, infatti, potrebbe essere determinante aprire il gioco sulle fasce, affidarsi alle corsie laterali nel caso la squadra di Iachini dovesse provare ad asserragliarsi nella sua metà campo. Stavolta bisogna davvero provarle tutte, quindi: è vietato sbagliare, non esistono scuse o prove d’appello.