Corsi e ricorsi, il razzismo prima del Siena. Thuram: “Balotelli non deve arrendersi”

maglia razzismo 3 (spaziomilan)
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Pescara vs MilanMILANO – Per una coincidenza puramente temporale, anche il dibattito della settimana precedente la gara di Campionato fra Milan e Siena dell’andata, era stato incentrato sul razzismo. Rossoneri e toscani si affrontarono lo scorso 6 Gennaio 2013 a San Siro, tre giorni dopo i fatti di Busto Arsizio con i cori discriminatori contro Boateng, Niang, Muntari ed El Shaarawy.

Un campione che, da sempre, si batte contro il razzismo negli stadi è certamente il Campione del mondo Lilian Thuram. Ieri l’ex difensore di valore mondiale, è intervenuto ai microfoni di Radio 24: “Balotelli non deve arrendersi: quella contro il razzismo è una sfida culturale, una partita che insieme possiamo vincere. Ho molto apprezzato il comunicato della Roma, che si è dissociata dai tifosi autori di quei cori contro Balotelli: in troppi casi allenatori, dirigenti o altri giocatori preferiscono far finta di non vedere e non sentire”.

(Fonte: AcMilan.com)