Popescu (procuratore): “Il Milan ha seguito Chiriches per un anno, non lo ha preso ma è meglio così”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

chirichesIl Milan pare abbia mollato la pista Chiriches, difensore della Steaua Bucarest, per molto tempo rincorso e individuato come rinforzo per il reparto arretrato. Di questo ha parlato Gica Popescu, ex stella del calcio rumeno, che a Dolcesport ha letteralmente “bocciato” il calcio italiano, adducendo la solita motivazione (negativa) del “catenaccio”, giudicando così positivo il tramonto dell’ipotesi Milan per Chiriches: “Vale almeno 7 milioni di euro, e capisco che abbia l’ambizione di andare in un grande club. Il Milan lo ha seguito per un anno intero ma alla fine non lo ha preso ma per lui è meglio così. Il suo ruolo secondo me è quello di centrocampista con licenza di impostare, non quello di difensore e in Italia giocano molto chiusi. Non ti permettono di passare la metà campo, io in serie A ho giocato alla fine della mia carriera e lì non avrebbe la possibilità di mettere in mostra le sue qualità. Per me è scandaloso tenere Chiriches lontano dalla porta, uno con le sue qualità deve giocare più avanzato e deve essere messo in condizioni di andare al tiro”.

Nonostante l’interesse di vari club italiani, la stella di Bucarest sembra essere vicina al Rubin Kazan. Il Milan, che lo ha seguito per tanto tempo, ha pagato cara la poca decisione con cui ha cercato di portarlo a casa. Troppe chiacchiere e zero tempismo, che è l’elemento chiave quando si desidera chiudere le trattative e battere la concorrenza…