Progetto “Quarto Anello”: il Comune apre a Milan e Inter

san siroE’ proprio il caso di dirlo: chi l’avrebbe mai detto. Milan e Inter, le eterne rivali, unite da un patto e più che mai determinate a far fronte comune nell’accordo che, molto probabilmente, stipuleranno a breve con il Comune di Milano. L’oggetto in questione, la riqualificazione del trotto situato appena di fianco lo stadio di San Siro, diventerà ben presto oggetto di discussione in un incontro che molto probabilmente avverrà a fine luglio. Protagonisti: il nostro Adriano Galliani, il presidente nerazzurro Massimo Moratti, il vicesindaco con delega all’Urbanistica Lucia De Cesaris e l’assessore allo Sport Chiara Bisconti.

Il progetto “Quarto Anello”, dunque, è destinato ad andare in porto. Nonostante le smentite ufficiali a trattativa con la SNAI è apertissima e destinata a portare ad un accordo soddisfacente per entrambe le parti: Milan e Inter offrono intorno ai 40/50 milioni. Sicuramente, però, se ne saprà di più durante l’incontro decisivo, che avverrà quasi certamente la prossima settimana.

LEGGI ANCHE:  Tomori fa sognare i tifosi del Milan: "Dall'anno prossimo ci proveremo!"

Qualche accenno, infine, sul lavoro che Milan e Inter intendono fare insieme sull’area. Il trotto verrà trasformato in una cittadella dello sport, senza dimenticare la tutela di coloro che già vi lavorano. San Siro, dunque, si amplierà ulteriormente su un piano orizzontale. Proprio per questa ragione, infatti, il progetto è stato curiosamente chiamato “Quarto Anello”. Come è stato possibile arrivare a tanta sintonia tra le due acerrime rivali milanesi? Semplice: i rossoneri hanno promesso di “restituire” all’Inter la parte di denaro investita per l’acquisto del trotto nel caso in cui decidano di andare avanti nell’intento di costruire un loro stadio di proprietà.