Sei qui: Home » Copertina » Buona la prima: Silvestre, nel modo giusto, cerca spazio sul palcoscenico della nuova difesa

Buona la prima: Silvestre, nel modo giusto, cerca spazio sul palcoscenico della nuova difesa

Matias Silvestre“Il mio obiettivo è aiutare la squadra e provare ad essere protagonista“. Non avrà conquistato il ruolo di primo attore Matias Silvestre, non ancora, ma sul palcoscenico newyorkese del MetLife ha dimostrato di avere le qualità necessarie per riuscirci.

Al suo debutto con la maglia rossonera Allegri non gli affida un compito facile. Oltre a scontrarsi coi Blues di Josè Mourinho, il giocatore argentino deve vedersela con le disattenzioni e gli errori dei compagni di reparto Emanuelson e Antonini, che arrancano davanti alle incursioni avversarie. Silvestre trova però un valido alleato in Zapata, che prende il controllo della difesa e lo guida per rimanere a galla. Tra i due centrali sembra si sia instaurata una buona intesa, un segnale incoraggiante per il futuro della retroguardia rossonera, in attesa che Matias si ritagli un ruolo più importante.

LEGGI ANCHE:  Rebic, futuro in bilico: il Milan lo farà partire ad una condizione!

E’ stato dello stesso parere anche l’ad rossonero Adriano Galliani che dopo il match contro il Chelsea ha commentato: “Abbiamo fatto una buona partita, sono assolutamente soddisfatto, sono molte più le cose positive che quelle negative. Silvestre ha fatto un buon esordio. E’ un giocatore molto bravo, lo abbiamo sempre seguito“.

La pazienza e la lungimiranza di Galliani sembrano averlo premiato e Massimiliano Allegri ha dimostrato di avere stima e fiducia nel giocatore, tanto da farlo partire titolare. I prossimi avversari del diavolo saranno i Los Angeles Galaxy dell’ex milanista Beckham, un nuovo banco di prova in vista di quello più importante dei preliminari di Champions e un passo in più per Silvestre verso il centro del palco e della difesa.