SM LIVE/ Evento BPM-Milan, Galliani: “Kakà merita applausi per il video di oggi. Celtic? Sarà dura, servirà l’appoggio dei tifosi”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Dal nostro inviato al Palazzo BPM di Milano, Christian Pradelli

2BPM e A.C. Milan sono protagonisti di un evento all’interno del circuito Vogue Fashion’s Night Out con un’originale installazione, presso la prestigiosa sede della Banca Popolare di Milano di piazza Meda 4.

L’iniziativa, frutto di un accordo di sponsorizzazione, siglato lo scorso luglio e fortemente voluto dai due importanti brand milanesi, si svolgerà dalle 19.30 alle 22.30 con un’alternanza di momenti di grande partecipazione.

Nel salone centrale del palazzo, sede della Banca milanese – caratterizzato dall’enorme cupola velario alta 18 metri e ricco di affreschi e sculture pregevoli – sarà realizzato un percorso emozionale che guiderà tutti i visitatori verso i trofei rossoneri alla presenza di importanti glorie del Milan per le foto con i tifosi che potranno essere realizzate esclusivamente dalle ore 20 alle 21.

Saranno esposti alcuni trofei vinti dal Club Rossonero, oggetti storici e una selezione di maglie appartenute a importanti campioni del passato.

LA CONFERENZA IN PILLOLE

719.25 – Nella sala antistante, l’esposizione delle coppe rossonere chiude definitivamente l’evento.

19.20 – Termina la conferenza dell’evento “Rossonero Per Sempre” promossa da A.C.Milan in collaborazione con la Banca Popolare di Milano.

19.10 – Scambio di regali: la targa “Rossonero per Sempre” al dottor Galliani, maglia rossonera numero uno all’ad Bonomi.

19.00 – Ora spazio a BPM per la presentazione dell’offerta “Rossonero per Sempre”. Info su www.bpm.it.

19.00 – Inzaghi sulla Youth League: “Penso sia una cosa molto importante, sarà un’esperienza fantastica per i ragazzi. Anche noi come sorteggio non siamo stati molto favoriti. Non conosciamo il Celtic, ma sarà un banco di prova per i nostri ’95 e ’96 (i ’94 non possono giocare, ndr), mi mancherà qualcuno ma siamo orgogliosi che potranno andare in panchina in Champions League”.

618.55 – Galliani scherza: “A colori abbiamo vinto più Champions di tutti, ti piace Massimo (Boldi, ndr) come battuta?”.

18.55 – Galliani: “Negli ultimi cinque anni, non siamo mai andati sotto podio. Non siamo stati ancora una volta fortunatissimi nel sorteggio: incontrare otto volte il Barcellona è qualcosa di particolarissimo, ma amen. Il brand del Milan è sempre molto alto e riconosciuto. Lo vediamo dall’abbigliamento, da tutto ciò che vendiamo”.

18.50 – Galliani sul Celtic: “Chiedo scusa al mio amico Pippo perché gli ho sottratto quattro giocatori per mercoledì. Giocheremo con questa squadra, faremo bene senza fasciarci la testa. Abbiamo nove giocatori infortunati ma non piangiamoci addosso. Gioiamo del fatto che ci saranno circa 60 mila tifosi a San Siro al nostro esordio”.

18.50 – Secondo filmato dedicato a capitan Baresi e Daniele Massaro.

18.45 – Galliani scherza: “Massaro invece è l’opposto (ride, ndr). Lo avevamo scovato in un oratorio a Monza. Voleva andare a giocare in Giappone, ma a quel punto non si perdevano i giocatori a parametro zero. Siamo in una partita di Champions decisiva…”. Prende la parola Massaro: “Eravamo a Vienna contro il Salisburgo, il passaggio del turno voleva dire dieci miliardi. Sapevo fosse il mio ultimo anno al Milan e mi arrivò la proposta del Giappone. E mi disse: ‘Se segni, ti regalo il cartellino'”. Lo interrompe Galliani: “No, sei tu che l’hai chiesto!”. In quella partita il gol decisivo lo segnò proprio Massaro: “Soffrendo, sono riuscito ad avere il cartellino…”.

418.45 – Galliani: “Sì, quell’estate andò a Torino: ballavano dieci miliardi, tanti soldi. Non trovavamo l’accordo, l’ipotesi contrattuale era analoga a quanto guadagnava alla Juve. Non riuscendo a trovare l’accordo, fu lo stesso Pippo a spalmarsi i dieci miliardi di riduzione in cinque anni. Sei l’antesignano…”.

18.40 – Inzaghi su Kakà: “Capisco il suo gesto, per il Milan si possono fare queste cose. Se non puoi ripagare la fiducia sul campo, fai queste cose. Anche il dottor Galliani sa cosa ho fatto io nel 2001…”.

18.40 – Ancora Galliani su Kakà: “Ieri al telefono piangeva, lo dico perché non c’è da vergognarsi. Mi ha detto che lui per ora va avanti col nostro affetto: ecco perché si è creato questo rapporto straordinario tra i tifosi e Kakà. L’avevo sentito venerdì pomeriggio, mi parlava della sua gioia nell’essere sul pullman del Milan. E devo dire che oggi la notizia non è l’infortunio, basta vedere l’elenco infortunati nel weekend, ma è proprio questo video. Prima si è ridotto di una cifra importantissima lo stipendio da Madrid, poi è venuto qui e ha voluto dare un altro segnale. Ricky merita un applauso da parte di tutti”.

118.35 – Galliani: “Questi tre signori rappresentano le 5 Champions della presidenza Berlusconi, Baresi è l’ultimo capitano di un club che vince due coppe consecutive. Abbiamo voluto loro per ringraziare ed essere vicini al nostro sponsor. Tre giocatori per cinque coppe”.

18.35 – Baresi: “Ho avuto la fortuna di giocare questa competizione straordinaria, è tanti anni che la facciamole credo che il Milan possa far bene. In questi giorni c’è qualche infortunato, ma siamo sempre il Milan: rispetteremo l’avversario, ma noi siamo storia”.

18.30 – Massaro: “Per scaramanzia indosso sempre allo stadio la maglia che Stoichkov mi diede dopo la finale del 1994. Ho avuto la fortuna di giocare con la squadra del mio cuore e di condividere tutto questo con una grande società”.

18.30 – Inzaghi: “Questa clip fu voluta proprio dal dottor Galliani, sono bei ricordi. Speriamo porti bene alla prima squadra, nel pomeriggio giocheremo anche noi con la Primavera. Speriamo di regalarvi altre emozioni”.

18.30 – Mauro Suma lancia il primo filmato: è dedicato a Pippo Inzaghi, a un suo famoso gol in Champions col Celtic nel 2004/05.

318.25 – Ancora Galliani: “Penso sempre che il nostro brand faccia bene ai nostri sponsor, ma anche viceversa. Grazie a BPM”.

18.25 – Galliani: “Voglio ringraziare BPM di aver pensato a noi, questo palazzo è uno dei simboli di Milano. Ti fa capire l’anima della nostra città: laboriosità, imprenditorialità, una serie di caratteristiche che Milano ha sempre avuto. Vedendo questo palazzo, un pochino ci rimanevo male pensando che BPM fosse legata a un’altra squadra di Milano (ride e scherza con Boldi, ndr). Abbiamo deciso di fidanzarci nel giro di due giorni”.

18.25 – Montani (Consigliere Delegato BPM): “Noi vogliamo avvicinarci alla gente, anche attraverso lo sport. Abbiamo pensato di rinvigorire la partnership col mondo sportivo, così abbiamo chiuso un accordo triennale con il Milan. Lo abbiamo fatto in ottica Expo perché vogliamo essere vicini al territorio e aggiungere un tratto distintivo alla nostra milanesità”.

18.20 – Bonomi (Pres. Consiglio di Gestione BPM): “È un grande onore per la BPM, il Milan ha tradizione come noi, ma noi come loro ci stiamo ringiovanendo. I nostri dipendenti hanno una media di 42 anni. È questa voglia di stare attaccati ai giovani che ha portato al nuovo legame col Milan, sia orgogliosi di questa partnership”.

18.20 – Presente anche Massimo Boldi: la conferenza adesso può iniziare.

BPM18.15 – Sono arrivati Adriano Galliani e Filippo Inzaghi, già “protagonisti” della conferenza di giovedì scorso a Milanello per la campagna Nivea for Men.

18.10 – Presenti anche Franco Baresi e Daniele Massaro. Condurrà l’evento il direttore di Milan Channel, Mauro Suma.

18.00 – Tutto pronto nella sala conferenze di BPM a Milano. Parteciperanno Adriano Galliani – Vice Presidente Vicario e Amministratore Delegato A.C. Milan, Andrea C. Bonomi – Presidente Consiglio di Gestione BPM, Piero Luigi Montani – Consigliere Delegato BPM.

Twitter: @SBasil_10

(Foto: SpazioMilan.it)