SM ESCLUSIVO/ Brocchi: “Come allenatore devo ancora crescere, mi ispiro a Prandelli”

Brocchi Milan
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

C’era anche Cristian Brocchi, allenatore degli Allievi Regionali del Milan, allo stadio “Chinetti” di Solbiate Arno, dove ha assistito al successo della Primavera guidata dal suo ex compagno Inzaghi. Alla fine dell’incontro SpazioMilan.it ha intervistato in esclusiva l’ex centrocampista rossonero.

(Dai nostri inviati allo stadio “Chinetti” di Solbiate Arno, Stefano Gianellini e Giulia Cannarella)

 

Queste, invece, le altre parole concesse da Brocchi alla stampa, tra cui SpazioMilan.it: “Quest’anno l’importante sarà far crescere i ragazzi, vincere non deve essere un’ossesione. La squadra è ottima e piena di qualità, ma dagli Allievi in poi non basta per fare la differenza. Spero di essere utile per loro e farmi capire. Domani all’esordio in campionato non saremo al completo per via di alcuni Nazionali, ma quello che conta è il gruppo. Oggi ero libero e sono venuto volentieri a vedere il mio amico Pippo in panchina, lo farò ogni quando potrò. Kakà? Lo ringrazierò a vita, mi ha regalato grandi emozioni e mi ha fatto vincere tanto. Sono contento che stasera debutterà di nuovo con il Milan“.