Milan Channel: le dichiarazioni di Allegri, Tassotti, Zaccardo e Zapata. Problemi anche per Poli

allegri zaccardo (spaziomilan)
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

poliMauro Tassotti ha rilasciato le seguenti dichiarazioni a Milan Channel: “La partita era difficile, ce lo aspettavamo. Loro sono una squadra ostica, abbiamo sofferto e poi il gol ad inizio secondo tempo ci ha complicato le cose. Matri ha cambiato un po’ le carte, bene anche gli ingressi di Poli e Birsa. Difesa? Dobbiamo migliore soprattutto nel gioco, così non va bene. Dopo le Nazionali i ragazzi sono rientrati con qualche difficoltà: Zapata l’abbiamo visto solo ieri… Con il nuovo modulo c’è bisogno di tempo per trovare le giuste misure. Da qui alla prossima sosta ci sono tante partite, speravamo di avere più giocatori a disposizione: qualcuno dovrà giocarle tutte“.

Zaccardo: “Avevo voglia di giocare, peccato per i due gol presi ma poi la reazione è stata buona. E’ un punto guadagnato. Non era facile trovare spazi, ho cercato di spingere ma il Torino difendeva bene. Oggi abbiamo preso troppi contropiedi, dobbiamo cercare di prenderne sempre di meno. Cerci è veloce e ci ha messo in difficoltà, adesso pensiamo alla Champions. Senza la vittoria non siamo contenti, cercheremo di ottenerla nelle prossime partite“.

Zapata: “All’inizio della partita ero senza gambe, ma poi ho lottato e corso. E’ un buon punto, ci dà forza per continuare: va bene così. Dopo lo 0 a 2 era tutto complicato, con il pari abbiamo una spinta in più per migliorare. In queste prime partite non abbiamo fatto il massimo, ci manca la condizione“.

Infine, Allegri: “Non sono sorpreso dalla prestazione della squadra. Dobbiamo sistemarci perché alcuni giocatori non sono ancora in condizione. Ci manca equilibrio con il nuovo modulo, a Kakà manca il ritmo partita ma lo premio per l’impegno. C’è stata una grande risposta caratteriale che ci ha spinti al 2 a 2. Balotelli con Matri gioca meglio perché ha più spazio, in corso d’opera vedrò come gestirli insieme. Sul rigore nel finale il Torino è stato sfortunato, giustamente loro si attaccano all’episodio ma noi abbiamo fatto il nostro dovere. Oggi dovevamo avere più pazienza“.

Intanto arriva l’ennesima brutta notizia sul fronte infortuni: anche Andrea Poli ha lasciato lo stadio Olimpico di Torino zoppicando, accusando un problema non indifferente. Si parla di un stop di 7-10 giorni, niente Champions e Napoli nemmeno per Poli.