Fogliamanzillo (ag. FIFA): “Ho dei dubbi sull’acquisto di Kakà, non gioca con continuità da più di un anno e…”

kaka robinho chiasso-milan (spaziomilan)
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

hondaQuella fra Keisuke Honda e il Milan potrebbe tranquillamente fare concorrenza alla Storia Infinita di Wolfgang Petersen. Si vocifera infatti, che il giapponese abbia riconsiderato quella che ormai sembrava solo una scelta da ufficializzare, ossia il suo approdo a Milanello.

Ancora nulla di certo in proposito, ma la situazione sembra rimanere in stallo, se non addirittura fare qualche passo da gambero, all’indietro. Che l’arrivo di Kakà e Matri con la prepotente presenza di Balotelli abbiano fatto cambiare idea allo stesso giocatore nipponico, preoccupato di non trovare lo spazio necessario ad emergere in una rosa ancora tutta da testare?

A fare luce sull’argomento, l’opinione dell’agente FIFA Mario Fogliamanzillo, intervistato in esclusiva da Ilsussidiario.net: “Ho visto qualche statistica, Kakà non fa tre partite consecutive da più di un anno, questo mi fa venire parecchi dubbi sull’acquisto del brasiliano da parte del Milan. Il Milan voleva fare un acquisto commerciale che fosse anche utile e ha pensato a Kakà e al giapponese Honda. A tal proposito, credo che il giapponese abbia visto i tanti giocatori offensivi e non abbia voglia di fare panchina. L’acquisto di kakà, paradossalmente ha bloccato quello di Honda. Inoltre io sono convinto che il Milan abbia bisogno di un difensore importante per fare il salto importante nella retroguardia. Ho dei dubbi anche sulla permanenza di El Shaarawy, anche se spero per il calcio italiano che resti al Milan diversi anni. Il Milan dovrà puntare su questo ragazzo che è un patrimonio del calcio italiano”.

Ultima ma non meno influente, la questione di Allegri: “Secondo me andrà via a fine gennaio. Non per niente si è parlato della Panchina della Nazionale italiana al posto di Prandelli che dovrebbe andare via”.