Galli: “Allegri-Sacchi? I consigli non sono per forza critiche…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

galli E’ tanta l’attenzione mediatica puntata da giorni su Milan-Napoli, gara che si preannuncia tutt’altro che ordinaria. Higuain da un lato, Balotelli dall’altro e 90 minuti alla ricerca di una piccola gloria, per i tre punti e per un po’ di sana vanità.

Ma, in casa Milan, alla vigilia di questa sfida c’è stata l’occasione di fare un passo indietro per ricordare un episodio che caratterizzò Milan-Psv, ossia lo sfogo di Allegri che minacciò le dimissioni pur avendo superato il turno. Le sue parole furono raccolte dalle telecamere di Premium Calcio, e quella sera era negli studi di Mediaset anche Giovanni Galli che, oggi, a “Falla Girare”, il varietà domenicale di Radio Reporter, ha commentato così: “Ci ha sorpreso un po’ tutti, anche se siamo stati la prima tv che lo ha intervistato dopo la qualificazione Champions quindi era bello carico. Tutti abbiamo capito che le sue parole potevano essere indirizzate a mister Sacchi, ma magari lo erano anche ad altri che non conosciamo”.

E ancora: “Bravo il Milan a raggiungere l’obiettivo, ma conoscendo il presidente Berlusconi e il suo amore per il bel gioco, le partite col PSV non erano certo state belissime. A volte chi vede la situazione da fuori, può darti dei consigli utili senza per forza farti del male”.