Sei qui: Home » Copertina » Galliani: “Kakà? Un luminare mi ha assicurato che sta bene, mentre Bosco… El92 non si è involuto. Allegri-Nazionale? Deve attendere”

Galliani: “Kakà? Un luminare mi ha assicurato che sta bene, mentre Bosco… El92 non si è involuto. Allegri-Nazionale? Deve attendere”

Allegri, Berlusconi e GallianiAdriano Galliani, amministratore delegato del Milan, è intervenuto a Radio Deejay e ripercorso le tappe che hanno portato al ritorno di Kakà in rossonero. Non solo, l’occasione anche per dare garanzie sicure sulle condizioni fisiche del brasiliano, parlare di El Shaarawy e di Allegri-Nazionale.

KakàCi lavoravo da 48 mesi, sognavo di riprendere Ricky da quando era andato via. Perché la cessione? In quel momento andava bene a tutti. In primavera Perez era venuto di nascosto a Milano ben tre volte per trattare. Com’è stata la trattativa? Mi sono detto ‘se vado a Madrid ho una possibilità su cento, se resto nessuna’, era difficilissimo. Sull’ingaggio abbiamo avuto delle difficoltà quando il padre del ragazzo, Bosco, ci ha chiesto un 20% in più di quanto poi abbiamo concesso: se avessimo superato quel limite, sarebbero arrivati gli altri giocatori della rosa a chiedere il rinnovo con cifre rialzate“.

Sul mercato e ancora su Ricky: “La miglior difesa è l’attacco, abbiamo preso Matri e Kakà, stiamo a posto così. Le condizioni fisiche di Ricky? Abbiamo rinnovato Milan Lab quest’anno, in pochi lo sanno, è dal 2002 che abbiamo un archivio super. Mi dicono che i numeri di Kakà sono vicini a quelli di dieci anni fa. Un luminare della medicina mi ha assicurato che il ginocchio sta alla grande, se il giocatore non ha reso a Madrid è stato solo per via degli infortuni“.

LEGGI ANCHE:  Futuro Ibrahimovic: rivelazione di Pioli in conferenza

Su El Shaarawy: “Non so se è involuto, Stephan si giocherà le sue carte come tutti. Lo scorso anno è calato dopo un grande girone di andata, ma quest’anno ci sarà spazio per tutti. Non credo ad un exploit isolato, non dura otto mesi, è solo un periodo, poi tornerà tutto come prima“.

Infine, Allegri e l’azzurro: “Non faccio previsioni, comunque chi è in scadenza deve attendere. Serve avere i conti a posto, e solo a maggio saprò su quale budget posso contare, dunque da quel momento in poi si parlerà dei rinnovi, quello di Allegri compreso“.