Sei qui: Home » Copertina » Galliani punge la Viola: “Sfogo di Montella? Dico solo che Balotelli prese due giornate di squalifica…”

Galliani punge la Viola: “Sfogo di Montella? Dico solo che Balotelli prese due giornate di squalifica…”

Dal nostro inviato al Palazzo BPM di Milano, Christian Pradelli

6E’ un Adriano Galliani che non le manda a dire quello intervistato dai cronisti al termine della conferenza stampa dell’evento “Rossonero Per Sempre”, organizzata in collaborazione tra la società rossonera e BPM: “Kakà? E’ una persona straordinaria, ieri pomeriggio quando temeva di aver subito l’infortunio mi ha telefonato dicendomi che voleva sentire solo l’affetto del Milan. Nove infortuni sono tanti, ma la Champions noi la giochiamo. L’infortunio? Non frammatiziamo, Kakà guarirà e tornerà a disposizione. Succede giocando a calcio. Almeno, io la penso così. Ogni infortunio ha una storia diversa, stesso discorso che vale per tutti gli infortuni di questa giornata di campionato”.

“Lo sfogo di Montella? Non voglio più rispondere alla Fiorentina, – continua l’ad rossonero -, ricordo che dopo un rigore non dato a Firenze, Balotelli protestò e prese due giornate di squalifica. Ventura? Riavvolgiamo il nastro, non commento più nessuno. Il mio amico Cairo? Resta un mio amico. E’ l’arbitro a dover fermare il gioco, le regole sono chiare. I giocatori vadano avanti, se l’arbitro ritiene di fermare il gioco, lo fermi: dovrebbe valere per tutti. Se Kakà era integro da Madrid? Da un anno non aveva infortuni, lei cerca di ‘acchiapparmi’ ma non riesce… (riferito a giornalista RaiSport, ndr)”.

“Sistema di gioco? Vediamo, – conclude Galliani – ma se i trequartisti saranno tutti infortunati… Inter-Juve? Non l’ho vista. Meglio Balotelli o Van Basten su rigore? Mario è freddissimo, poi al cento per centro non sai mai. Ma 21 su 21 è una cosa pazzesca”.

(Foto: SpazioMilan.it)